Categoria: Salute e benessere

Lo psicoterapeuta e l’ipnosi

Ci sono molte scuse che vengono spesso utilizzate per evitare di andare da uno psicologo, anche nei casi in cui è necessario. non è strano sentire cose come “Non sono pazzo”, “Non ho intenzione di dire la mia vita a un estraneo”, “cosa saprà della mia vita se non mi conosce?”. Dietro queste affermazioni paure, pregiudizi e falsi miti ci sono molte persone che affrontano quotidianamente problemi di depressione, paura, ansia … Anche se molti di loro sono stati in grado di fare il passo di andare da uno psicoterapeuta Torino per ricevere aiuto, ce ne sono molti altri che ancora sentono una certa “paura”. Anche se per fortuna sono sempre meno, ci sono ancora alcuni pregiudizi che fanno sì che molte persone non considerino nemmeno la possibilità di andare dallo psicoterapeuta.

Prima di tutto, andare da uno psicologo non ha niente da fare con “essere pazzo” . È semplicemente un professionista che può aiutarci a trattare problemi come ansia, depressione, disturbi come l’anoressia … Se non esitiamo ad andare dal medico quando ci sentiamo male, perché non farlo quando abbiamo bisogno di aiuto di un altro tipo?

D’altra parte , è importante ricordare che lo psicologo non ci giudicherà, né fare commenti sulla nostra vita : è un professionista e in quanto tale, ci aiuterà a superare i problemi che affrontiamo, da un punto di vista obiettivo e con uno scopo: aiutarci a superare i nostri problemi offrendoci il trattamento più appropriato.

Inoltre, non dovrebbe sembrare una sconfitta dover ricorrere a uno psicoterapeuta, non è che non sia autosufficiente o incapace di gestire i loro problemi, tutt’altro. A volte, l’aiuto di un professionista è necessario per affrontare determinati problemi. Il punto di forza è di aiutare.

Non c’è dubbio che, per molte persone, fare il passo e decidere di andare da uno psicologo può essere complicato, infatti, i mesi possono passare poiché l’idea passa attraverso la testa di una persona fino a quando decide di andare.

 

  • Per scegliere bene a quale professionista rivolgersi, è importante fidarsi della persona che sta andando per curarci
  • Ricerca di riferimenti su un buon professionista
  • Essere convinto: è inutile andare dallo psicologo se non sappiamo cosa vogliamo fare.
  • Fai il passo dopo una riflessione riflessiva. Inutile andare dallo psicologo perché la nostra famiglia ci dice ogni giorno, perché è “ciò che tocca” o il risultato di un impulso. Tieni presente che il trattamento richiede un certo “sforzo” e per questo è importante essere convinti.

Naturalmente, è molto importante che, una volta che una persona decide di andare dallo psicologo per ricevere il trattamento appropriato, avere il sostegno dalla sua famiglia e dai più vicini . Mostrare approvazione, offrire ogni tipo di aiuto necessario o cose così semplici come accompagnare la persona alla consultazione può essere di grande aiuto.

Anche se sempre più persone lasciano dietro pregiudizi e “falsi miti” “Al momento di andare dallo psicologo, ci sono ancora quelli che hanno i loro dubbi al momento di fare questo passo. Fortunatamente, la presenza sempre più frequente di psicologi nella stampa, in televisione o nei social network ha contribuito a smantellare i pregiudizi e molte persone si rivolgono allo psicologo come qualcosa di abbastanza usuale .

Perché è importante fare terapia psicologica durante la gravidanza – Infobae

“La maternità è un cambiamento di identità”, ha detto Jessica Zucker, una psicologa clinica americana specializzata in salute mentale e riproduttiva delle donne. Ha spiegato che quando una donna attraversa queste importanti transizioni della vita, come sposarsi, vivere una morte in famiglia o avere un bambino, molti sentimenti complessi tendono a riemergere. E mentre l’anticipazione della nascita di un bambino spesso suscita emozioni positive, può anche far sentire una donna ambivalente. Può essere diviso tra voler avere il tuo bambino e sentirti come se stessi perdendo la tua identità indipendente. Possono sorgere preoccupazioni anche per l’impatto che la maternità avrà sul tuo matrimonio, sulle finanze e sulle amicizie, per questo in psicoterapia possono essere molto utili dei laboratori di arte in gravidanza.

 Le persone spesso prendono in considerazione di andare in terapia prima di fare una transizione di vita importante, come sposarsi o cambiare carriera. Ma quando si tratta di un cambiamento monumentale nella vita, come la genitorialità, pensare di andare da uno psicologo non è così comune. Si consiglia alle donne di esercitare e prendersi cura della loro dieta durante la gravidanza, ma la psicoterapia non è sempre consigliato come una parte importante del loro regime di cura prenatale. Tuttavia, secondo molti esperti, può essere fondamentale per il benessere della madre e del bambino, sia durante che dopo la gravidanza.

Per molte persone, la gravidanza è quel momento felice pieno di eccitazione e di ansia. Tuttavia, i disturbi della salute mentale come la depressione e l’ansia colpiscono dal 15 al 20 per cento delle donne durante la gravidanza e il periodo post-partum.

“Lo psicoterapeuta nella città di Torino può aiutare le madri in attesa di mitigare alcuni di questi stress ed esprimere le loro preoccupazioni o ansie per diventare un genitore”, ha detto Ramani Durvasula, professore di psicologia presso l’Università della California. Inoltre, può fornire uno spazio non giudicante e di supporto dove le nuove mamme possono parlare apertamente di argomenti proibiti come la paura e il rimpianto.

Gli studi hanno dimostrato che quando le donne incinte soffrono di stress, ansia e depressione, colpisce sia loro che il bambino in via di sviluppo. Secondo la March of Dimes, un’organizzazione senza scopo di lucro originariamente fondata da Franklin D. Roosevelt per combattere la polio, l’esposizione prolungata ad alti livelli di stress può causare problemi di salute, come ipertensione o malattie cardiache, e può aumentare le possibilità di avere un bambino prematuro.

Ma in molti casi, lo stigma associato alla salute mentale materna impedisce alle donne incinte di cercare una terapia a causa dell’imbarazzo di pensare: “Dovrebbe essere il momento più felice della tua vita”, perché si dovrebbe partire solo se succede qualcosa di veramente cattivo”, ha detto Zucker.

Secondo il professore associato di psichiatria e ostetricia della Columbia University, Catherine Monk, la terapia dovrebbe essere introdotta come parte delle cure preventive di routine a livello universale per contrastare questo stigma. La sua raccomandazione si basa su una ricerca che lei e i suoi colleghi hanno condotto sugli effetti della depressione sulle donne e sui loro feti. I risultati suggeriscono che c’è infatti un terzo modo in cui il rischio di malattia mentale “si diffonde” all’interno delle famiglie. “Non si tratta solo di geni condivisi o di come i bambini vengono allevati nel loro ambiente, ma di come una donna si sente durante la gravidanza”, ha detto.

Per meglio comprendere queste connessioni, i ricercatori hanno testato le donne incinte in laboratori dove hanno applicato lievi “fattori di stress” – come fare i compiti di matematica per cinque minuti – mentre il monitoraggio della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca.

Hanno scoperto che i feti delle donne che vivono in città ad alto stress, come New York o Washington, hanno mostrato un aumento della frequenza cardiaca quando le loro madri stavano affrontando la sfida, rispetto a quelli le cui madri vivevano in città meno stressanti. Monaco ha spiegato che quando la frequenza cardiaca della madre e la pressione sanguigna cambiano in risposta allo stress, agisce come uno stimolo per il feto. “Come se tu fossi seduto da qualche parte e qualcuno stava aprendo la porta molto improvvisamente. Avrete certamente una reazione a questo,” ha detto.

 

I trattamenti estetici di bellezza adatti ad ogni età

Trattamenti estetici

In ogni fase della nostra vita coesistiamo con nuove sfide, preoccupazioni e anche con alcune preoccupazioni. Fortunatamente, ci sono centri estetici per rispondere (e risolvere) alcuni di questi problemi. Dobbiamo fare qualcosa per il nostro corpo ma, soprattutto, l’importante è non saltare le fasi e vivere secondo la nostra età.

A 20: prestare attenzione all’igiene della pelle
attraversando la barriera di 20 compaiono i principali segni di cambiamento che il nostro corpo sperimenta: alcuni punti, resti di acne giovanile, le prime rughe sottili. Fortunatamente, abbiamo il tempo di invertirlo rapidamente. Si consiglia di eseguire detergenti per la pelle periodici e utilizzare creme e maschere idratanti .
Per la cellulite e le smagliature, che sono caratterizzate dal loro esordio precoce, si raccomanda di trattarle con una dieta sana e molto attività fisica aerobica . Nei trattamenti per il corpo all’avanguardia per le adiposità localizzate, la risposta è www.trattamentiesteticikms.it. In questi casi vengono utilizzate tecniche molto efficaci e non invasive come ultracavitation (sempre indicata dai professionisti del settore medico) e termoterapia . L’elettrostimolazione (onde russe e interferenziali) è anche richiesta come alternativa per il tono dei glutei, delle cosce e dell’addome.


A 30 : trattamenti localizzati e nuove tecnologie di bellezza
Intorno al 30, la caratteristica più famosa è che la pelle inizia a perdere elasticità a causa della mancanza di sostanze nutritive e antiossidanti. Pertanto, è essenziale non trascurare il cibo! Tutto ciò che si vede nel nostro esterno proviene dalla nostra salute interiore.
Una volta che cambiamo queste abitudini, possiamo integrare con trattamenti più specifici e localizzati come le routine di microdermoabrasione (punte di diamante), detergenti per la pelle e maschere nutrienti più l’assistenza quotidiana con i prodotti giusti che hai a casa e che ti aiutano a vedere e sentire la morbidezza della tua pelle.

Per il più fanatico, ci sono altri trattamenti che hai a disposizione nei centri specializzati. Sono la radiofrequenza un sistema che stimola la formazione di nuovo collagene, per migliorare il contorno facciale e attenuare e ritardare la formazione delle rughe, la luce pulsata intensa (IPL), che consiste nell’emissione di lampi di luce per cancellare macchie e migliorare la qualità e la struttura della pelle e la mesoterapia facciale una nuova alternativa che viene utilizzata per idratare, ringiovanire e tonificare, con solo due

A 40 : maggiore costanza e periodicità
La crisi dei 40 sta gradualmente scomparendo perché abbiamo una vasta gamma di trattamenti che ci restituiscono una bella immagine davanti allo specchio e, soprattutto, ci fanno sentire bene, pieni e felici!
Il processo di invecchiamento altera alcune regioni facciali e causa perdita di volume, principalmente nelle guance, nelle labbra e nel mento. In questo periodo, i facials possono rimanere gli stessi ma variare il tipo di prodotti da utilizzare e, soprattutto, aumentare leggermente la periodicità.
L’ideale è combinare, per esempio, i trattamenti di manutenzione con mesoterapia e idratazioni . La cosa interessante è scegliere trattamenti che utilizzano sostanze naturali dell’organismo che la pelle perde con il passare del tempo e che lo stesso organismo non riesce a sostituire. Oltre alla naturalezza dei risultati, la durata è anche differenziata, a seconda delle caratteristiche di ogni persona.

A 50 : Allerta ormoni!, Tempo di riscoprire l’equilibrio
Oltre a un certo squilibrio ormonale , dall’età di 50 anni, le donne devono affrontare cambiamenti nella qualità della pelle. Il derma perde elasticità e compattezza a causa della degradazione degli elementi di supporto come il collagene. Lo strato più esterno della pelle a volte si ispessisce creando solchi in diverse aree del viso. Se, inoltre, la persona è stata sovraesposta al sole, il danno accumulato inizia ad essere visto per anni, appaiono macchie e – in alcuni casi – lesioni. Pertanto, in questa fase la cosa principale sarebbe recuperare la lucentezza della pelle, recuperando l’aspetto della freschezza. Oltre alla ricerca delle creme più coerenti con questa fase, la mesoterapia è un’alternativa ideale e nuova che consiste nella somministrazione di sostanze naturali localmente nell’area interessata, aprendo un’alternativa più trattamento per ridurre la flaccidità, migliorare la rigenerazione e l’idratazione della pelle. La radiofrequenza è un altro strumento importante nel trattamento della flaccidità del corpo e del viso.

Oggi abbiamo molte alternative a portata di mano! Tanti quanti sono i tipi di donne. L’importante è avere informazioni e essere incoraggiati a chiedere, perché il cambiamento dovrebbe essere progressivo e coscienzioso, sapendo che la bellezza è un tutto che ha a che fare con il nostro modo di vivere, sentire e prenderci cura di noi stessi. Ho avuto modo di lavorare! Puoi cambiare la direzione della tua vita e trovare spazi di realizzazione e benessere.

Puoi anche leggere :

Capelli invidi a qualsiasi età

Trattamenti non invasivi: sì, ma

Consigliato : Dr. Ivana Ferrarese, membro del team di Belle Point Aesthetic Center

Perché bere caffè biologico?

Il caffè biologico ha la caratteristica di contenere meno acidi e una maggiore concentrazione di sostanze nutritive a beneficio del corpo. Quando pensiamo al caffè o a qualsiasi altra bevanda o cibo, ci piace sempre avere scelte salutari che ci forniscano qualcosa in più in termini di nutrizione e benessere meglio ancora se possiamo risparmiare con le offerte di capsule Nespresso. Il caffè è una delle nostre bevande preferite, e porta importanti benefici a causa del suo contenuto di caffeina, ma non possiamo dimenticare che come qualsiasi altra bevanda ha certe cose che possono influenzare la salute a lungo termine.

L’ importante è conoscere l’ origine dei prodotti che consumiamo; abbiamo tutti sentito dire che ultimamente i prodotti biologici hanno avuto un grande boom e questo è proprio a causa del modo in cui vengono prodotti dopo la loro coltivazione.

I prodotti ricevono questa distinzione per un unico motivo, ad esempio, il Caffè Biologico è così chiamato perché è fatto senza l’ uso di sostanze chimiche come pesticidi, fertilizzanti e pesticidi; i fertilizzanti utilizzati sono fatti di materia organica e sotto stretto controllo di qualità. E’ importante anche parlare dei benefici che questo tipo di caffè apporta alla nostra salute; il caffè organico ha la caratteristica di contenere meno acidi e una maggiore concentrazione di nutrienti, attributi che sono generalmente visti con occhi buoni in termini di salute.

Un grande vantaggio del Caffè Organico è che contiene più alti livelli di minerali (rispetto al caffè normale) e contiene una maggiore concentrazione di antiossidanti, che aiutano a combattere gli effetti dell’ invecchiamento.

Infine, non possiamo mettere da parte la caffeina. Questa sostanza è molto lusinghiera se consumata in quantità normali di caffè normale (2 o 3 tazze al giorno), altrimenti può causare alterazioni del sistema nervoso e aumentare l’ ansia. La cosa importante nel caffè biologico è che contiene piccole quantità di caffeina, il che rende più facile controllare i livelli che consumiamo di questa sostanza, soprattutto se normalmente beviamo caffè in grandi quantità.
Ci sono molte ragioni per preferire il caffè biologico a quello tradizionale. Il caffè biologico viene coltivato senza l’ uso di fertilizzanti chimici, pesticidi o erbicidi. Questo lo rende un caffè più sano rispetto a quello tradizionale. La componente ambientale è importante anche per valutare le qualità del caffè biologico. La sospensione dei metodi dannosi per l’ ambiente contribuisce a ridurre l’ inquinamento causato dall’ agricoltura. Non dimentichiamo che il caffè è per molte persone un bene comune, quindi un cambiamento di mentalità sul caffè che si consuma in una buona parte della popolazione mondiale porterebbe grandi benefici all’ ecosistema globale.

La semina e la coltivazione di caffè biologico ha enormi benefici sia per la conservazione dell’ ambiente che per la tutela della salute. Le proprietà del caffè biologico non differiscono dai benefici per la salute del caffè tradizionale. In particolare, mette in evidenza i suoi effetti stimolanti sul sistema nervoso centrale, oltre all’ elevato contenuto di antiossidanti che potrebbero ritardare il processo di invecchiamento.

D’ altra parte, le sue proprietà medicinali sono state studiate per inibire la progressione di malattie come il diabete, il morbo di Parkinson, il morbo di Alzheimer e la cirrosi epatica. Tuttavia, poiché contiene caffeina nella sua composizione, il suo consumo non deve essere abusivo e possono verificarsi circostanze in cui è totalmente controindicato o ne limita l’ uso. Questo è il caso dei pazienti con ipertensione arteriosa, bambini piccoli e donne incinte che, come altri tipi di alcaloidi, non devono superare l’ assunzione.

Molti dei Caffè Foschi biologici sono commercializzati anche con pratiche commerciali eque.

La coltivazione di caffè ad alta intensità di manodopera. Acquistare caffè biologico equamente commercializzato significa sostenere le famiglie che investono molto lavoro nella produzione agricola. Nella maggior parte dei casi si tratta di agricoltori poveri che meritano un pagamento più dignitoso rispetto ai tradizionali mercati del caffè.

 

Psicologia: Rimedi Per Risolvere La Fobia Sociale

Oggi le coppie attraversano spesso situazioni di crisi, momenti di difficoltà, incontrano problemi di comunicazione e difficoltà di dialogo. Le persone timide solitamente sono caratterizzate da una concezione di base di sé negativa, spiega la psicoterapeuta torino Dottoressa Luigina Pugno, e possono affrontare le situazioni sociali con la sensazione di essere inferiori rispetto alla maggior parte delle altre persone. Ci sono poi alcune fobie che si sviluppano in rapporto al fatto che la persona pensa in maniera ossessiva a determinate sue paure, o oggetti che gli producono repulsione, dubbio, che sente minacciose o non controllabili.

ansiaAttraverso gli esercizi mirati si migliora la sensibilità, la coordinazione, la concentrazione su questi muscoli. Troppo spesso sottovalutata, la violenza nelle coppie, già a partire dall’adolescenza, lascia delle ferite profonde ed è la base per la violenza domestica e per gli omicidi. Il peso corporeo rimane solitamente invariato ed è per questo motivo che il disturbo risulta più difficile da individuare. Il programma di esercizio deve infatti incontrare l’interesse e il divertimento di chi si presta a seguirlo per essere motivante e in grado di generare soddisfazione. Il glicoside salidroside sembra essere il responsabile dell’effetto stimolante adattogeno: altri componenti come la Rosavina sono caratteristici della specie Rosea. Le intercorrelazioni della scala sono moderate (vedi tabella 1), variando da .13 (per esempio Scopo nella Vita e Autonomia) a .46 (Auto Accettazione e Padronanza dell’Ambiente Circostante). Questa la prescrizione che un medico in servizio al pronto soccorso dell’ospedale genovese Villa Scassi ha fatto ad una giovane donna affetta da «stato ansioso».

Mycrofobia – Paura di cose piccole. Secondo la cultura dominante, basata sulla razionalità, bisogna aspettare che intorno a noi le acque si calmino, ma il rischio, in questo modo, è vivere nell’attesa di piccole tregue, ovviamente incapaci di darci una vera tranquillità. Un test genetico deve essere sempre accompagnato da una consulenza adeguata e specialistica, con lo scopo di aiutare le persone interessate a comprendere le implicazioni mediche, psicologiche e familiari dei fattori genetici che intervengono nella malattia e ad adeguarvisi. Giocavo al computer e non avevo hobby che potessero coinvolgere altre persone. Un effetto psicoterapeutico più consistente e stabile è invece ottenuto mediante trattamento con farmaci, ancora indicati come antidepressivi, dotati di azione di potenziamento della neurotrasmissione mediata da serotonina e noradrenalina. Un altro fattore di rischio è la presenza di alcune caratteristiche di personalità (fattori psicologici), sul cui sviluppo incidono, ancora una volta, fattori sia genetici, sia ambientali ed educativi. Allo studente verranno proposte delle scelte preferenziali e orientative all’interno dei corsi di laurea della sua Facoltà. Nella maggior parte dei casi in cui si usa questo termine, non si fa riferimento a una fobia propriamente detta, ma alla molestia oculare prodotta dalla luce.
Fonte:Dott.ssa L. Pugno Psicoterapeuta a Torino

Paura delle idee. Scopofobia o Scoptofobia – Paura di essere visto o guardato. Almeno può dire di essere compreso tra i colleghi: anche Serena Williams ha paura del buio. Hai tradito o hai paura di farlo e non sai come affrontare la situazione? L’effetto negativo è però quello di creare ulteriori preoccupazioni rispetto alla possibilità che il capo se ne accorga e ci critichi o, nel caso peggiore, ci licenzi. La favola si evolve nella contrapposizione tra grande e piccolo, tra forte e debole, tra buono e cattivo, dove però il piccolo furbo, il debole e gracile, il buono, vincono sul male, sull’ingiustizia. Se la teoria del set point fosse corretta è ben poco quello che l’individuo può fare nel tentativo di migliorare il proprio livello di benessere.

L’unica soluzione è cercare di affrontarle e per farlo nel modo modo migliore si stanno studiando diverse strategie. Con questo metodo si usa un ago sottile per iniettare alprostadil alla base o sul lato del pene. Essere rispettosi: ognuno ha i propri gusti e in ogni momento può rifiutarsi di fare qualcosa che non desidera. Psicoterapia e realtà virtuale possono procedere a braccetto  in futuro alcuni disturbi potranno sempre più essere curati con l’aiuto di queste nuovo tecnologie». Quando ai problemi di coppia si aggiungono quelli inerenti la genitorialità tutto si complica creando ulteriori disagi. L’obiettivo della psicoterapia di coppia viene deciso insieme. La “infertilità secondaria” è la difficoltà di concepire dopo aver già concepito è portato a termine una normale gravidanza. E se perdessi il lavoro e non riuscissi a trovarne un altro? Non si rende conto che è ad un bivio: continuare a pensare solo al lavoro o incominciare a dedicarsi agli affetti.