La stesura dell’inizio di un libro rappresenta una delle parti fondamentali dell’intera opera che andrete a proporre al lettore. Molto spesso le idee iniziali sono ottime, ma trascrivere il tutto potrebbe invece diventare una fonte di stress e insicurezza. Sarà necessario partire con il piede giusto, realizzando un incipit accattivante e completo, in grado di coinvolgere da subito il lettore. La prima pagina di un libro decreterà o meno l’acquisto dello stesso e questo è ciò che succede generalmente nella maggior parte dei casi. Provate voi stessi a soffermarvi e a riflettere: quante volte vi è capitato all’interno di una libreria di sfogliare le prime pagine di un volume, decidendo in questo modo se aggiungerlo alla lista dei vostri acquisti?

La primissima pagina di un libro metterà in funzione una serie di conseguenze, ma altrettanto importante sarà proseguire nella storia con il piede giusto. Come iniziare a scrivere un libro? Vediamo alcuni consigli, utili soprattutto per chi non sa da dove iniziare.

CONSIGLI SU COME INIZIARE LA STESURA DI UN LIBRO

La prima parte di un libro si rivela spesso la più difficile da mettere in pratica, nonostante l’afflusso di idee e l’originalità della storia che andrete a creare. L’incipit dovrà essere impostato come una copertina d’acquisto, come la copertina cattura la vista del lettore e la sinossi sul retro spinge la curiosità a ricercare i primi scritti contenuti all’interno. Le prime impressioni giocheranno un ruolo fondamentale nella scelta dell’acquisto del vostro libro, allo stesso modo in cui il potere di seduzione riesce a coinvolgere i sensi di due persone, ancor prima di entrare in stretta confidenza fra loro.

Vi sembrerà strano ma è esattamente così, le prime righe della pagina del vostro libro cattureranno o allontaneranno il possibile pubblico dal vostro romanzo, libro di poesie, racconti, a seconda del genere realizzato. Seguire alcuni consigli potrebbe rivelarsi estremamente utile prima durante questa prima fase inziale.

PREPOSIZIONE SEMPLICE O ARTICOLATA: l’esordio della prima fase dell’incipit si rivelerà decisivo. La scelta può ricadere su di una preposizione semplice oppure articolata, entrambe di senso compiuto, ma nel caso della preposizione articolata potrete riuscire ad aggiunger sfumature e particolari in grado di attrarre il lettore.

MEDIAS RES: molti libri si basano su incipit in “medias res”, ovvero su un’azione che si trova già all’interno dell’accaduto, anticipando eventi e spiegazioni che potranno essere appresi dal lettore solamente proseguendo nella lettura. Inizi di questo tipo celano in poche parole una situazione scioccante che si snoderà in seguito, servendosi di preposizioni articolate in grado di lasciare delle domande aperte nella mente del lettore.

FLASHBACK: in alternativa si può decidere di improntare l’incipit sulla tecnica di un flashback, riassumendo all’interno di una frase breve ma esaustiva, partendo dal momento della fine della vostra storia per poi improntare la successione di eventi che hanno condotto i protagonisti al quel medesimo finale. Questa tecnica è di comune utilizzo sia per i libri che per le pellicole cinematografiche, in grado di catturare la concentrazione del lettore invogliandolo a scoprire il contenuto della storia.

LEGGERE: uno dei consigli migliori rimane quello di leggere molto prima di cimentarsi nella stesura di un libro. Diversi generi e diversi autori vi aiuteranno ad acquisire tutte le informazioni necessarie, apprendendo diversi stili e metodi di impostazione iniziale, al fine di indirizzarvi verso la strada più incline e che meglio si presta alla vostra realizzazione.

L'articolo Scrivere un Libro: come fare e come iniziare proviene da booksandbooks.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *