Il prototipo è più economico del 20% rispetto ai marchi presenti sul mercato a causa della sua composizione e degli ingredienti. Inoltre, può essere utilizzato su qualsiasi tipo di superficie che richieda l'impermeabilizzazione.

"Il nostro obiettivo era creare un'impermeabilizzazione a base di fico d'india da utilizzare su lastre, evitando principalmente la penetrazione di acqua nelle case. Siamo riusciti a generare un prototipo con un costo inferiore rispetto ai marchi commerciali e con un ciclo di vita più lungo ", ha detto José Alfredo Pérez.

La formula combina fico d'india con malta adesiva o pegazulejo e cemento bianco che è può aggiungere diversi tipi di coloranti, in base alle esigenze dell'utente.

Fondamentalmente, in un contenitore viene svuotata la melma di cactus, quindi il cemento bianco viene applicato fino a quando non ha una consistenza densa e quindi aggiungendo il pegazulejo e con ciò si ottiene un prodotto uniforme. La sua applicazione è uguale a quella di qualsiasi altra impermeabilizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *