Ci sono molte scuse che vengono spesso utilizzate per evitare di andare da uno psicologo, anche nei casi in cui è necessario. non è strano sentire cose come “Non sono pazzo”, “Non ho intenzione di dire la mia vita a un estraneo”, “cosa saprà della mia vita se non mi conosce?”. Dietro queste affermazioni paure, pregiudizi e falsi miti ci sono molte persone che affrontano quotidianamente problemi di depressione, paura, ansia … Anche se molti di loro sono stati in grado di fare il passo di andare da uno psicoterapeuta Torino per ricevere aiuto, ce ne sono molti altri che ancora sentono una certa “paura”. Anche se per fortuna sono sempre meno, ci sono ancora alcuni pregiudizi che fanno sì che molte persone non considerino nemmeno la possibilità di andare dallo psicoterapeuta.

Prima di tutto, andare da uno psicologo non ha niente da fare con “essere pazzo” . È semplicemente un professionista che può aiutarci a trattare problemi come ansia, depressione, disturbi come l’anoressia … Se non esitiamo ad andare dal medico quando ci sentiamo male, perché non farlo quando abbiamo bisogno di aiuto di un altro tipo?

D’altra parte , è importante ricordare che lo psicologo non ci giudicherà, né fare commenti sulla nostra vita : è un professionista e in quanto tale, ci aiuterà a superare i problemi che affrontiamo, da un punto di vista obiettivo e con uno scopo: aiutarci a superare i nostri problemi offrendoci il trattamento più appropriato.

Inoltre, non dovrebbe sembrare una sconfitta dover ricorrere a uno psicoterapeuta, non è che non sia autosufficiente o incapace di gestire i loro problemi, tutt’altro. A volte, l’aiuto di un professionista è necessario per affrontare determinati problemi. Il punto di forza è di aiutare.

Non c’è dubbio che, per molte persone, fare il passo e decidere di andare da uno psicologo può essere complicato, infatti, i mesi possono passare poiché l’idea passa attraverso la testa di una persona fino a quando decide di andare.

 

  • Per scegliere bene a quale professionista rivolgersi, è importante fidarsi della persona che sta andando per curarci
  • Ricerca di riferimenti su un buon professionista
  • Essere convinto: è inutile andare dallo psicologo se non sappiamo cosa vogliamo fare.
  • Fai il passo dopo una riflessione riflessiva. Inutile andare dallo psicologo perché la nostra famiglia ci dice ogni giorno, perché è “ciò che tocca” o il risultato di un impulso. Tieni presente che il trattamento richiede un certo “sforzo” e per questo è importante essere convinti.

Naturalmente, è molto importante che, una volta che una persona decide di andare dallo psicologo per ricevere il trattamento appropriato, avere il sostegno dalla sua famiglia e dai più vicini . Mostrare approvazione, offrire ogni tipo di aiuto necessario o cose così semplici come accompagnare la persona alla consultazione può essere di grande aiuto.

Anche se sempre più persone lasciano dietro pregiudizi e “falsi miti” “Al momento di andare dallo psicologo, ci sono ancora quelli che hanno i loro dubbi al momento di fare questo passo. Fortunatamente, la presenza sempre più frequente di psicologi nella stampa, in televisione o nei social network ha contribuito a smantellare i pregiudizi e molte persone si rivolgono allo psicologo come qualcosa di abbastanza usuale .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *